La Piazza Grande · Redazione · 29 Ottobre 2022

PROTESTE A FOSSANO IN CONSIGLIO COMUNALE: «ENNESIMO PASSO INDIETRO SULLA PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA»

"I cittadini potrebbero pensare che questi siano temi poco importanti, ma così non è, soprattutto se pensiamo che la nostra presenza in Consiglio comunale rappresenta, da esito delle comunali del 2019, il 48% circa della città."

In questi ultimi tre anni siamo intervenuti ripetute volte sul suo giornale per segnalare, tra il resto, lo stile della Amministrazione Tallone in merito al trattamento della Minoranza e dunque della democrazia nel nostro Comune. Prima sono intervenuti sul Regolamento del Consiglio comunale riducendo tempi di presentazione delle istanze e modi di discussione delle stesse, nell’ottica di marginalizzare il ruolo della Minoranza in Consiglio comunale. Poi hanno attivato meccanismi di partecipazione a distanza dei consiglieri, ma quando ce n’è stato bisogno, dopo diversi mesi dalla modifica del regolamento, non erano pronti, e nel Consiglio comunale del 29 luglio 2022, un Consigliere comunale di Minoranza che aveva espresso la volontà di partecipare on line per motivi di salute, è stato tagliato fuori dai lavori. Ora finalmente dovrebbero essere pronti. Da ultimo, continuano a prevedere Commissioni consiliari in orario di lavoro, non permettendo a chi non sia pensionato o dedicato in toto alla politica, di poter partecipare. E questo in concomitanza con una vita politica cittadina che si svolge quasi esclusivamente tra il venerdì e il lunedì, essendo giornate che consentono la presenza sul territorio di consiglieri comunali che definiremmo di serie A, rispetto a noi provinciali di serie B, perché impegnati in organi istituzionali nazionali. I cittadini potrebbero pensare che questi siano temi poco importanti dati i tempi che ci tocca vivere, ma così non è, soprattutto se pensiamo che la nostra presenza in Consiglio comunale rappresenta, da esito delle comunali del 2019, il 48% circa della città.

I Consiglieri comunali Serra, Paglialonga